Primo piano Argomenti Schede Anteprime Editoriali
 
Registrati My Account HOME Chi siamo  Prodotti

Carrello

Contatti Faq  Privacy Condizioni Area partner Biblioteche
 
 
   
 
   
 
       CATALOGO DEI PRODOTTI
 
 
 
 

Minisiti

 
 
 
 
 

BOOKSHOP

 

 
 

 




 

 

 
 
 
   



 

   
 
 
  da    
     
 

Remigio Zena

Remigio Zena (pseudonimo di Gaspare Invrea) nasce nel 1850 a Torino da famiglia aristocratica. Come dovuto seguì un regolare corso di studi di carattere tradizionalista e religioso. Nel 1867 lo troviamo a Roma, dove si arruolò tra gli Zuavi papalini per la difesa della città. Dopo la breccia di Porta Pia nel 1870, rimase a Roma dove si laureò in giurisprudenza. La sua carriera principale, quella di avvocato, lo portò a significative posizioni all’interno della magistratura militare.
La sua attività di scrittore si sviluppa tra la scapigliatura e il verismo, in ambito, quindi, naturalista. Ha composto racconti ("Le anime semplici" del 1889) e composizioni poetiche, con intonazioni religiose e moraleggianti, ma vivaci e ricche di ironia, di vago sapore scapigliato ("Poesie grigie" del 1880, "Le Pellegrine" del 1894 e "Olympia" del 1905). Nel suo primo romanzo, tuttavia, del 1892, "La bocca del lupo", la sua ispirazione si rifà ai capolavori verghiani, soprattutto nell’utilizzo della narrazione impersonale di sapore verista, anche se il libro va oltre, in quanto la sua forza poetica sfocia in un testo ricco di umanità e pieno della sua sottile ironia. L’ambientazione e i personaggi sono quelli dei vicoli portuali, dove si muove un’umanità dolorante, varia e composita.

Il suo secondo romanzo, "L'apostolo", del 1901, è, invece, ambientato a Roma (quella di Leone XIII), narra di un giovane inquieto, aristocratico, che, a causa delle sue convinzioni, si scontra con le regole e i dogmi delle gerarchie ecclesiastiche. Lo stile cambia (come erano cambiati i tempi), acquisendo un carattere psicologico chiuso e morboso.
Malato agli occhi, trascorse gli ultimi anni ritirato e distaccato dalla società. Morì a Genova nel 1917.
Di lui Eugenio Montale ha scritto: «Nessuno capì così bene i poveri, i diseredati, come lo Zena; nessuno li lasciò ragionare con tanta indulgenza, con tanta pietà superiore e nascostamente sorridente».
 
     
     
 
 
  APPROFONDIMENTI EDITORIALI SU
Remigio Zena
 
 
 

 

 2005 

La bocca del lupo
Zena Remigio, cur. Ponti C., 2005, Guerra Edizioni
€ 9,00  



 

 2003 

Poesie grigie. Libri tre [1880] Descrizione: Contenuto Descrizione: 2 o 3 giorni
Zena Remigio, 2003, Lampi di Stampa
€ 15,00  



La bocca del lupo Descrizione: Contenuto Descrizione: 2 o 3 giorni
Zena Remigio, 2003, B.C. Dalai Editore
€ 9,20  



 

 2001 

La bocca del lupo Descrizione: Contenuto
Zena Remigio, 2001, De Ferrari
€ 3,87  

Difficile reperibilità

 

 2000 

L'ultima cartuccia. Racconto
Zena Remigio, 2000, De Ferrari
€ 10,33  



 

 1999 

In yacht da Genova a Costantinopoli. Giornale di bordo
Zena Remigio, 1999, De Ferrari
€ 15,49  

Difficile reperibilità

 

 Data di pubblicazione non disponibile 

La bocca del lupo Descrizione: 24 ore
Zena Remigio, De Ferrari
€ 9,29   (Prezzo di copertina € 12,39  Sconto 25%)



   
 
     
     

   
              Vai alle pagine di
 
       
     
 
 
 
  HOME  
 

 

Copyright © 2004-2011 Experiences S.r.l. 
È vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi media, di testi ed immagini,
la cui proprietà intellettuale appartiene ai rispettivi autori.

   
 
 
Experiences S.r.l. - Servizi per la promozione e lo sviluppo di attività culturali e ambientali - Copyright © 2004-2011. Tutti i diritti riservati - E-mail: info@experiences.it - Schermo 1024 x 768